Less is more” questo è il motto, in fatto di tendenze d’arredamento per il 2019.

Mentre il 2018 è stato l’anno dei colori tenui e pastello, il 2019 sarà caratterizzato da colori audaci come il rosso intenso il verde scuro il blu elettrico ed il giallo limone.Le nuove tendenze si ispirano al trionfo della natura e dell’eco sostenibilità, è aumentato l’interesse verso i fenomeni dell’inquinamento e del surriscaldamento globale, perciò recuperare e riciclare i materiali costituisce un passo importante per la tutela della terra. Proprio per questo motivo, le palette di colore di quest’anno si ispirano agli elementi naturali: Aria, Acqua, Terra e Fuoco.

Inoltre faranno da protagonisti i materiali, come il metallo e la pietra, materiali “Retrò” ma rivisitati in chiave moderna e minimalista. Il protagonista indiscusso di questo nuovo anno, sarà il vetro, non in versione classica ma vetro stampato, con texture moderne e semitrasparenti, il vetro diventa design.

Inoltre, ci sarà il ritorno del dorato, che rende uno spazio lussuoso e senza tempo, ma non verrà utilizzato solo per particolari, come specchi, vasi e decorazioni, ma anche nella rubinetteria e nei gradi accessori.

Ogni ambiente della casa dovrà, infatti, essere essenziale e confortevole e tenderà allo Stile Nordico dalle linee geometriche e squadrate. I mobili ed i complementi d’arredo avranno moltissimi particolari in vetro, riproponendo lo stile vintage degli anni ’50 e ’70 ma dai colori decisi che renderanno qualsiasi abitazione interessante.

Al tempo stesso, lo stile etnico si afferma sempre di più riproponendo l’utilizzo dei materiali naturali che lo caratterizzano, ma inserendo nel suo stile, tocchi animalier o che richiamano gli animali della savana. Questi stile Safari, lo troviamo, ad esempio, nei tendaggi, nei cuscini e nei tappeti. Inoltre, intarsi particolari nei mobili, rendono sempre più affascinante questo stile.

In netto contrasto, troviamo lo stile industriale, in cui legno pietra e metallo vengono utilizzati in chiave moderna, ma vengono accostati ad elementi di recupero, in ambienti open space che aiutano ad enfatizzare il concetto di recupero creativo che caratterizza questo nuovo trend di ecosostenibiltà e rispetto per la natura.

Post a Comment